Posizionamento Organico

2 luglio 2009 – 13:11

Il posizionamento Organico (o naturale) rispetto al Pay per Click permette di avere dei benefici a lungo nel tempo: le posizioni possono oscillare sui motori di ricerca, ma si rimane sempre ben posizionati.  Logicamente occorre essere seguiti dal SEO (colui che si occupa di posizionamento sui motori di ricerca).
Recenti studi hanno evidenziato che i navigatori cliccano con maggiore propensione sui risultati organici rispetto a quelli a pagamento (PPC = pay per click ).
Per avere un buon  posizionamento organico serve molto più tempo rispetto a una campagna pay per click, quest’ultima produce infatti risultati molto più velocemente:  in pochi minuti si può essere su Google, Yahoo…
Un buon posizionamento sui motori di ricerca lo si ottiene con il tempo, la trasparenza ed un ottimo lavoro di web writing.
Il posizionamento organico però dura molto più a lungo, a differenza del PPC che finisce quando si esaurisce il budget stabilito.
Per un buon posizionamento organico servono siti accessibili ai motori di ricerca, una struttura ottimizzata, dei buoni contenuti, una crescita costante e coerente della link popularity, il pieno rispetto delle linee guida dei motori di ricerca.
A volte con il posizionamento organico è difficile indirizzare gli utenti direttamente su delle pagine specifiche, a differenza del PPC, una landing page per presentare un nuovo servizio, un prodotto, un evento dovrà essere fatta con largo anticipo: avrà però il vantaggio di restare per molto tempo nei motori di ricerca.

Share on Facebook

You must be logged in to post a comment.